CHI SIAMO

La scuola “San Pietro martire” è una comunità scolastica che si propone la formazione intellettuale, morale, fisica e religiosa dei bambini dai 2 agli 11 anni, ispirando la propria attività educativa ai principi e ai valori sopra richiamati.

L’Istituto è stato fondato nel 1927 dall’allora parroco Padre Giovanni Masciadri ed è stato intitolato a Pietro da Verona. La nostra scuola nata, secondo l’intento del fondatore, per proteggere i piccoli dai pericoli garantendo loro l’ambiente giusto per crescere anche culturalmente, da tale data, anche durante il periodo bellico, è sempre stata gestita dalla Parrocchia.

Attualmente, in conformità alla nuova legislazione la scuola “S. Pietro martire” è una scuola parrocchiale paritaria, che oggi più che mai ha sul territorio una grande valenza pastorale: mostrare il volto accogliente della comunità e offrire “una proposta pedagogica e culturale di qualità radicata nei valori educativi ispirati al Vangelo” (“Educare alla vita buona del Vangelo. Orientamenti pastorali dell’Episcopato italiano per il decennio 2010-2020” CEI). L’edificio sorge al confine tra i comuni di Seveso e di Meda.

OBIETTIVI

Le finalità della scuola, quindi, sono riassumibili in tre obiettivi:
formare la persona: al centro di ogni percorso, di ogni attività, di ogni intervento vi è la persona, ogni bambina, ogni bambino con le proprie potenzialità, le proprie inclinazioni, le proprie attese;

educare alla convivenza: ogni singolo sta in una rete di relazioni che egli stesso cerca, stabilisce, conserva per trovare sostegno e per comprendere se stesso: l’apertura all’altro è valore che contribuisce a strutturare la personalità;

costruire la cultura: dalle aule della scuola il desiderio di approfondire e di conoscere si allarga a tutta la comunità del territorio e, più in generale, a tutta la società, cosicché la scuola diventa vero e proprio punto di riferimento culturale.
Sicuramente la finalità principale di una scuola è quella di mettere i suoi alunni nelle condizioni migliori per IMPARARE. Alla scuola san Pietro si impara conoscendo, operando, interagendo, ma soprattutto appassionandosi a ciò che si fa.

I principi ispiratori che fanno da rotta a chi nella scuola san Pietro si occupa della trasmissione del sapere sono:

  • la centralità della persona e la sua unicità;
  • l’attenzione alla globalità della persona, perché ogni aspetto del singolo sia sviluppato armonicamente;
  • la dimensione relazionale della persona, naturalmente aperta all’altro;
  • la continua ricerca del benessere della persona con la creazione e il mantenimento di un clima di vita sereno.

La scuola san Pietro, come ogni altra scuola, persegue lo sviluppo e il consolidamento delle competenze e delle conoscenze, ma è attenta anche allo sviluppo e al consolidamento delle competenze trasversali (saper lavorare in autonomia e in gruppo, saper identificare i problemi e risolverli, saper comprendere le richieste e rispondervi nei tempi stabiliti).

 

Tali mete sono raggiungibili:

attraverso un apprendimento individualizzato, che tiene conto dei diversi ritmi degli alunni, non disgiunto da una puntuale valorizzazione del lavoro svolto in gruppo e delle dinamiche di classe

attraverso una metodologia che fa appello alla creatività e allo stile di ricerca

attraverso un’offerta diversificata, che mobilita sia il sapere che il saper essere che il saper fare che il sentire e il coinvolgersi

attraverso una specifica attenzione ai momenti non strutturati, quali gli intervalli, il momento del pasto e i momenti ricreativi, tutti spazi gestiti dalle struttura e, quindi, vissuti come educativi)

attraverso la continuità con i diversi ordini di scuola: dalla sezione primavera alla scuola dell’infanzia, dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria, e con un orientamento verso la scuola media inferiore