LA NOSTRA MISSIONE

La missione della scuola “San Pietro Martire” è la formazione intellettuale, morale, fisica e religiosa dei bambini dai 2
agli 11 anni.

Perchè scegliere la nostra Scuola?

  1. perché ha una visione ”Cromatica”.
    La San Pietro M. è una Scuola dai colori vivaci e dalle tinte forti! È una Scuola che si riconosce per il colore delle persone che la vivono e che
    ne condividono i principi educativi. Un colore quest’anno particolarmente vivace è quello dell’Associazione Genitori che ha raccolto moltissimi
    iscritti.
  2.  perché si sforza di essere ”Coerente”.
    Coerente non vuole dire perfetto, ma, che cerca di vivere in sintonia con i principi fondanti. La coerenza della Scuola San Pietro M. cerca di
    avvicinare sempre di più le famiglie al progetto educativo e continua ad investire energie sulla formazione del personale, così che i principi non
    rimangano teorici ma scendono nella quotidianità. La coerenza è nell’applicazione di un regolamento di disciplina che promuova i diritti e
    doveri di tutte le componenti della Scuola.
  3. la scuola San Pietro M. è una scuola che vuole essere “Cordiale”.
    Cordiale contiene la radice ”Cuore”: l’educazione è prima di tutto cosa del cuore e non si può educare se non si ha un cuore che funzioni bene!
    Possono esserci aritmie; soffi al cuore; piccoli infarti o tachicardie: però quello che le Famiglie devono continuare a chiedere alle Insegnanti è
    la capacità di essere persone di cuore!
    Anche in questo caso la cordialità non significa essere esageratamente affettuosi: è piuttosto una questione di presa in carico degli alunni.
    La cordialità tra Scuola dell’Infanzia e Primaria si realizza nel perseguimento dell’importante obiettivo del Curriculo Verticale. Anche nei confronti della Parrocchia la Scuola segue le iniziative della Parrocchia e dell’Oratorio con la condivisione di esperienze comuni.
  4. la Scuola San Pietro è una Scuola “Calibrata”.
    La Scuola San Pietro M. calibra il percorso educativo sulle potenzialità percepite degli alunni. Ogni alunno ha il suo percorso; le sue dinamiche; la sua maturazione e le sue esigenze.
    È imprescindibile calibrare l’educazione sulla persona che si hanno davanti.
    È molto pericoloso impostare la didattica senza questa attenzione: il rischio di creare frustrazione sarebbe altissimo!
    Il corpo docente, attua un protocollo di raccordo con lo Sportello di counselling, le Insegnanti curriculari e di sostegno, per dedicare il massimo dell’energia al potenziamento degli alunni che fanno più fatica nell’apprendimento.
  5.  la “scelta cristiana”.
    La Scuola San Pietro M. ha bene in mente gli aspetti cristiani nell’educazione degli alunni.
    Il nucleo fondamentale nella nostra Scuola è l’educazione cristiana coniugata attraverso l’esperienza concreta della fede: far fare agli Alunni
    esperienze personali e collettive per orientarli a cogliere i segni della Religione.

LE FINALITA'

Alla scuola san Pietro M. si impara:

  • conoscendo,
  • operando,
  • interagendo,
  • ma soprattutto appassionandosi a ciò che si fa.

I principi ispiratori che fanno da rotta a chi nella scuola san Pietro si occupa della trasmissione del sapere sono:

  • la centralità della persona e la sua unicità;
  •  l’attenzione alla globalità della persona, perché ogni aspetto del singolo sia sviluppato armonicamente;
  • la dimensione relazionale della persona, naturalmente aperta all’altro;
  •  la continua ricerca del benessere della persona con la creazione
  • e il mantenimento di un clima di vita sereno.

GLI OBIETTIVI

Le finalità della scuola, quindi, sono riassumibili in tre obiettivi:
formare la persona: al centro di ogni percorso, di ogni attività, di ogni intervento vi è la persona, ogni bambina, ogni bambino con le proprie potenzialità, le proprie inclinazioni, le proprie attese;

educare alla convivenza: ogni singolo sta in una rete di relazioni che egli stesso cerca, stabilisce, conserva per trovare sostegno e per comprendere se stesso: l’apertura all’altro è valore che contribuisce a strutturare la personalità;

costruire la cultura: dalle aule della scuola il desiderio di approfondire e di conoscere si allarga a tutta la comunità del territorio e, più in generale, a tutta la società, cosicché la scuola diventa vero e proprio punto di riferimento culturale.
Sicuramente la finalità principale di una scuola è quella di mettere i suoi alunni nelle condizioni migliori per IMPARARE. Alla scuola san Pietro si impara conoscendo, operando, interagendo, ma soprattutto appassionandosi a ciò che si fa.

I principi ispiratori che fanno da rotta a chi nella scuola san Pietro si occupa della trasmissione del sapere sono:

  • la centralità della persona e la sua unicità;
  • l’attenzione alla globalità della persona, perché ogni aspetto del singolo sia sviluppato armonicamente;
  • la dimensione relazionale della persona, naturalmente aperta all’altro;
  • la continua ricerca del benessere della persona con la creazione e il mantenimento di un clima di vita sereno.

La scuola san Pietro, come ogni altra scuola, persegue lo sviluppo e il consolidamento delle competenze e delle conoscenze, ma è attenta anche allo sviluppo e al consolidamento delle competenze trasversali (saper lavorare in autonomia e in gruppo, saper identificare i problemi e risolverli, saper comprendere le richieste e rispondervi nei tempi stabiliti).

Tali mete sono raggiungibili:

attraverso un apprendimento individualizzato, che tiene conto dei diversi ritmi degli alunni, non disgiunto da una puntuale valorizzazione del lavoro svolto in gruppo e delle dinamiche di classe

attraverso una metodologia che fa appello alla creatività e allo stile di ricerca

attraverso un’offerta diversificata, che mobilita sia il sapere che il saper essere che il saper fare che il sentire e il coinvolgersi

attraverso una specifica attenzione ai momenti non strutturati, quali gli intervalli, il momento del pasto e i momenti ricreativi, tutti spazi gestiti dalle struttura e, quindi, vissuti come educativi)

attraverso la continuità con i diversi ordini di scuola: dalla sezione primavera alla scuola dell’infanzia, dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria, e con un orientamento verso la scuola media inferiore